Chiamaci per qualsiasi informazione! 0331 790053 info@gr-serramenti.it

Riqualificazione energetica e acustica dei cassonetti

Il foro finestra è normalmente l’elemento più disperdente dell’interno di un’abitazione in quanto costituisce la parte più sottile della parete, ha una grande superfice vetrata ed i telai dei serramenti, soprattutto se costruiti con materiali poco isolanti, hanno uno spessore ridotto.

Questo problema si riscontra soprattutto negli edifici di vecchia costruzione, ma talvolta anche nelle abitazioni di recente costruzione.

Per diminuire i costi di riscaldamento e raffreddamento e migliorare il comfort abitativo, è indispensabile riqualificare energeticamente il foro finestra.

Per avere un buon risultato energetico del vano finestra non basta sostituire i serramenti (anche se questo risolve almeno il 60% del problema), ma bisogna intervenire sull’intero “sistema finestra”, ossia su tutti gli elementi collegati al serramento, come cassonetto, davanzale e controtelaio che, oltra a disperdere calore, possono dare problemi di condensa, formazione di muffe, minore areazione naturale.

E’ dunque fondamentale isolare correttamente il cassonetto sia sul fronte che sui fianchi, con materiali termicamente ed acusticamente isolanti, sostituire il guidacinghia con un elemento a tenuta d’aria e provvedere al taglio del marmo.

Senza questi accorgimenti la sostituzione delle sole finestre non realizzerà il risultato di risparmio energetico e di isolamento acustico desiderato e anzi, se la finestra è di buona qualità, si potranno manifestare dei problemi di formazione di muffa sul perimetro del serramento che prima non erano visibili.

Il sistema Posaclima Renova, presenta una soluzione semplice ed economica, l’ideale in caso di ristrutturazioni in quanto “non invasivo”, e che garantisce l’efficienza energetica richiesta non solo dalle normativa, ma anche da clienti sempre più attenti al risparmio energetico ed alla sostenibilià ambientale.

Grazie ad un pannello isolante e riflettente autoportante, ai nuovi guidacinghia a tenuta, agli spazzolini speciali per ridurre feritoie di scorrimento ed ad un sistema che permette di isolare il vecchio controtelaio e tagliare il marmo se passante, si possono risolvere in modo veloce tutti vari problemi di isolamento.

Le immagini che seguono danno una precisa quantificazione termica nei punti critici considerando una temperatura di 0°C all’esterno e 20°C all’interno.

E’ necessario intervenire sull’isolamento termo acustico del cassonetto, elemento più critico dopo il serramento, in grado di limitare di molto il vantaggio presunto con l’istallazione di un infisso nuovo coibentato.

Applicare un nuovo cassonetto con una coibentazione perimetrale non basta, il freddo che continua ad entrare nel vano cassonetto si propaga comunque attraverso la muratura e l’isolamento parziale non è sufficiente.

La soluzione migliore si ottiene con un avvolgimento completo del telo con uno speciale pannello in Polietilene rivestito con una pellicola riflettente in alluminio.

Prodotti PosaClima

Massima cura dei nostri clienti